mercoledì 26 settembre 2012

LA MIA SOLITUDINE

LA MIA SOLITUDINE 
 Accompagnata dai ricordi la solitudine avvolge i miei pensieri più belli più gioiosi o più tristi. A volte la solitudine  mi fa piangere ,a volte mi fa ridere , oppure mi fa semplicemente compagnia.
Una medicina per me dalle proprietà infinite .
In ogni momento della mia giornata , ascoltandola nascono  , dolci sensazioni e la mia anima mi appare e con essa colloquio .
E con la forza dell'amore trovo l'antidoto giusto le note contrastanti che trasformano in felicità la mia solitudine.
 Lei non mi fa mai domande inopportune e sa darmi delle risposte facendomi volare via grazie al dolce suono della poesia che coinvolge i sentimenti e il cuore sulle ali  
Della speranza .
Io Lina- aspirante scrittrice scrivo per sentirmi bene nel svuotare il mio " io"I miei scritti scaturiscono dalla nostalgia per qualcosa che a volte non so neppure cos'è .Scrivo perchè le parole sono la luce dei pensieri e come luce nel bosco le mie mani scrivono .Scrivo di me con il cuore in mano e nuda nell'anima così senza logica ne verso e solo con enfasi emozionale "urlo" il mio sentire. C'è chi mi ascolta chi sorride ma io indifferente continuo a buttare giù il mio scrivere Ecco , questo sono io .Scrivo La realtà struggente della mia malinconia dove affogo le mie lacrime nell’ inchiostro e bagno i fogli con il mio sentire è nella libertà dei miei pensieri sento la mia verità e ne sono Follemente ...fiera.

4 commenti:

Lina-solopoesie ha detto...

Solitudine, solo tu puoi capirci. Solo tu puoi capire le nostre lacrime senza senso, solo tu puoi
capire i nostri silenzi e i nostri sproloqui, solo tu puoi capire le nostre illusioni e le nostre speranze, solo tu puoi capire la nostra sensibilità, solo tu puoi capire i nostri sorrisi, solo tu puoi capire il
nostro cuore e il nostro cervello.Solo tu puoi dare un senso a tutto ciò che un senso
non lo ha.

Lina-solopoesie ha detto...

Tutte le battaglie nella vita servono a insegnarmi qualcosa, anche quelle perdute, E con tutta la fantasia che potrei raggruppare in tutta la mia esistenza, non basterebbe per uguagliare la mia innata propensione a meravigliarmi sempre della bellezza della vita .

Lina-solopoesie ha detto...

Nella vita ci sono momenti per tacere e altri per parlare, questo è di sicuro e silenzio sono uno il risvolto dell'altra. Ma sono Sono entrambi utili o dannosi in certe circostanze a seconda delle situozioni, ma volendo capire il concetto del silenzio, non può essere paragonato come -normale- o -anormale-Ognuno di noi ha un concetto diverso della

'normalità'per che ognuno e diverso da dagli altri, e se non nuoce ne a noi e ne agli altri va coltivata' delicatamente' e bisogna controllarla sopratutto . L'importante, è che questo silenzio a lungo andare, non ci porti a isolarci o altro; ma se riesciamo a trovare il nostro equilibrio non avremmo nessun tipo di problema.ma si preferisce 'assoluta tranquillità e la pace,

Lina-solopoesie ha detto...

Ci sono due tipi di solitudine : una solitudine scelta da noi o la solitudine che ci viene imposta che non cerchiamo e c'è la triviamo sempre davanti. A volte arrivano inaspettatamente certi periodi neri in cui siamo veramente soli, ma quella solitudine ci permette di capire fino in fondo chi siamo e che vogliamo, e col tempo tempo capiremo che proprio quella solitudine e tutte le sensazioni che essa ci porta ci sono servite e ci hanno reso più forti di prima.