martedì 5 giugno 2012

LA LETTURA DELLA VITA


LA LETTURA DELLA VITA
Se io saprei guardare il futuro non avrei mai problemi, ma la realtà è che io vivo di presente
e forse per questo la vita è bella, perché esistono gli imprevisti.E quando l'ultima delle lacrime avrà inciso il mio volto potrò osservarne i contorni scorgendo,in essi, 

"la lettura" della mia vita: con le sue gioie e sofferenze.In fondo siamo tutti dei sognatori , e siccome quello che desidero non esiste,allora mi abbandono ai miei pensieri che mai mi
...tradiranno .
Ho una buona memoria e il dimenticatoio vuoto!Amo,ricordarmi tutto. Momenti felici e meno.Amo i pensieri,i ricordi, sentire la tristezza di quel momento e trasformarla in speranza con un sorriso a gioia, e non mi abbandono alla disperazione a causa di ciò che è passato , ma far si che la mia anima rimanga ad aleggiare nei luoghi dove una volta ero felice .!Non voglio dimenticare nulla di ciò che è stata la mia VITA! Il passato ha sempre un angolo nel presente e nel futuro! Non a caso,noi Umani siamo provvisti di memoria ma non voglio voglio recitare il copione della vita e camminare tra gli zombi del tempo :La vita è un rebus, la soluzione è ...libertà.