venerdì 8 giugno 2012

MAI RUBERO'

 MAI RUBERO'
Non ho mai rubato una lacrima e neppure una stella a questo bellissimo cielo, e né onde a questo mare,anche se ho riposto sempre le mie speranze. 
Non ho mai rubato e ne ruberò sogni poesie e pensieri a questa vita e neppure mai ruberò il sole e la luce quandole ombre del crepuscolo penetreranno nelle mie vene.E quando penso di avere finalmente la luna e le stelle,torno in me e cerco di avere
..l'infinito

PAGINE DI VITA.


Il tempo è il mio maestro. Voglio svegliarmi una mattina e con la gioia nel cuore e pensare ecco: ho ancora un altro giorno per vivere, per amare,per gioire e per che no!anche soffrire , che mi farà apprezzare la vita,splendidamente infinita. 
***
Amo la vita finché sono in tempo, il tempo non mi aspetta, vola via in un baleno. Quando le "pagine della mia vita" restano bianche è perché "sono rimasta a guardare il mondo come una sonnambula la vivo oggi per non rimpiangere dopo per non averla vissuta."L'unico momento per essere felice e adesso.
****
l tempo mi appartiene sempre e comunque. Sarà il mio maestro, camminerò con lui tenendogli la mano.Questa e' la mia ricchezza e la vera felicita'Non e' in vendita e nessun ladro puo'mai ...RUBARMELA


SIAMO UNICI E INSOSTITUIBILI .
Se c'è un fatto  che la vita mi ha istruito  è la l'altruismo . Non intesa come consenso di tutto ma consci  delle disuguaglianza fra  gli uomini . Quelle uguaglianze  che fanno di ognuno di noi un essere unico unico, aperture verso un modo di esprimersi  non giusto , e non corretto .
***
 C'è una cosa che segnala  più di altre a capire l'unicità  di questo nostro vivere anche il dolore  . Perché niente modifica  la profondità e minimizza l'io  come un dolore, un danno  o una disfatta . Perché la comprensione  nasce quando l'io riprende la giusta grandezza  e diventa una garanzia  di sé stessi e...
 NON ABUSO DI POTERE .
 Lina Viglione. 
  LE COSE CHE CONTANO .
La felicità consiste nel provare quello che c'è di buono nella vita. Si tratta di di una bravura unica , e non di un occasione del destino. Tutto possiamo  essere felici se riusciamo a capire come si fa ad esserlo.
***
 Infatti, per vivere una vita felice è doveroso essere felici di ciò  che già si ha. La felicità non va cercato nel futuro, ma nel presente, perché il nostro  presente è il nostro futuro . 
***
A volte l’infelicità deriva dalle percezione  di non avere o non avere tutto  ciò che ci è dovuto  per vivere bene, anche se molti traguardi li abbiamo raggiunti . Godiamoci  quello che abbiamo oggi .
***
E se  la vita deve essere breve, facciamo che sia  almeno serena. Lasciamo  le ansie , le inquietudine , le  competizioni e a tutti quelli  che pensano di ...
 NON DOVER MORIRE MAI! 
 Lina viglione .

8 commenti:

Lina-solopoesie ha detto...

Tutti vorremmo che i sogni restassere tali , ci impegniamo per cercare quel qualcosa che si avveri , ma quando si realizza desideriamo dell'altro e così via. Allora Cerchiamo l' infinito nelle piccole cose e le piccole cose nascoste nell' infinito.

Lina-solopoesie ha detto...

Felicemente gioiosa scrivo le mie emozioni .Per questo ho la presunzione di definirmi" Aspirante scrittrice" Quando sono felice di solito canto .Quando sono triste scrivo . La tristezza che si nota in tutte i miei versi , è una condizione che si presta a considerazioni profonde e malinconiche è il cosiddetto "pianto del poeta". E quando mi domando se la mia è una vita felice, rispondo solo che mi piace. La felicità non esiste è una condizione totalizzante che mi fa vivere in una nuvoletta dove esisto solo io . Ciò che mi rende felice, non mi apre al mondo, ma fa di me il mio mondo, per cui gli altri, le loro storie, la loro vita, hanno davvero poco peso.E' sicuramente dallo scrivere col cuore in mano che emerge la vera essenza di un poeta.

Lina-solopoesie ha detto...

Credevo si potesse essere felice e ridere sempre, anche per piccole cose .Credevo che avrei potuto emozionarmi sempre per un gesto inaspettato. Credevo che si potesse sognare sempre fintanto che cera un cielo da guardare. Credevo che mi avrei potuto fidare sempre dei segnali del mio cuore.Credevo che avrei potuto imparare da quelli nuovamente...credevo a tutto questo perché in qualcosa dovevo pur credere.

Lina-solopoesie ha detto...

Non piango alla prima disfatta. Raccolgo i cocci e rendo intero tutto ciò che nella mia vita è ancora riparabile e mi prendo la vita come fosse un grande spettacolo, dove il mio compito è quello di ballare, ma già so che se inciampo e cado , ci saranno sempre qualcuno che riderà di me e dirà che non valgo molto, ma ci saranno tante altre che si alzeranno dalla sedia per tendermi la mano in modo che io possa rialzarti. E questo mi basta .

Lina-solopoesie ha detto...

Nella vita abbiamo tutti un compito, anche se piccolissimo, anche se ci sembra insignificante ma lo abbiamo perché noi siamo nati per portare un qualcosa. Non esiste ne inferno né paradiso, esiste l'essere e noi lo siamo. È difficile da spiegare ma bisogna vivere per arrivare al sapere. Io finché potrò vivrò per affrontare la mia più grande avventura "il non vivere più nell'essere" poi mi trasformerò in una nuvola rosa e porterò un pizzico di serenità dove deciderò di andare.

Lina-solopoesie ha detto...

Con le persone più affini a me non ho bisogno di molte parole per essere capita . A volte un sguardo o un sorriso sono sufficienti per capirci. Con alcune persone invece posso parlare ore e ore , ma non capiranno mai ciò che cerco di spiegare.Ma questa consapevolezza nulla toglie che quando decidono di andarsene mi lasciano un grande vuoto .Disse un saggio:Dai semi dell'odio non nasce nulla di buono, dal seme dell'amore nasce un mondo migliore.

Lina-solopoesie ha detto...

Vivo senza influenzare la vita degli altri, amo e rispetto tutto ciò che mi circonda, come fosse mio . Non faccio caso e non mi faccio ostacolare da ciò che dice la gente, sono sempre me stessa in virtù di un mondo migliore, perché questa vita che scorre è proprio la... mia .

UIFPW08 ha detto...

Bellissime parole.. complimenti
Maurizio