lunedì 11 dicembre 2017

IL BUON SENSO

IL BUON SENSO 
Il buon senso è una caratteristica  innata che, come tale, nessuno può studiare  a scuola, comprare al mercato, scaricare da internet e che permette di far bella figura nei confronti dei sapientoni .
***
L'unica soluzione migliore  per ogni problema, anche in quei campi di cui non si ha esperienza nè cognizioni, non si può definire " il buon senso"
*** 
Il buon senso parte dall' attenta  valutazione che ogni azione ha un suo diffondere verso gli altri, con relative effetto.Dunque non vuol dire osservare nel guardare l'"adesso" ma  attendere che le nostre azioni possono avere dei buoni  esiti .
***
 Il  buon concetto  non vuol dire essere dei "buonisti" nel senso volgare  della parola, ma usare il buon senso che abbiamo per far andare bene tutte le cose. 
***
Il buon senso vuol dire anche eliminare  i ponti contro chi c'e l'ha con noi, o chi ci da fastidio , oppure ci fa del male gratis . Alla fine  non è altro che il classico come a dire : 
 VIVERE E LASCIA VIVERE .
 Lina Viglione .
LA TATTICA DEL BUON SENSO .
Scrisse un saggio:Il buon senso è l'effetto  dell’educazione e della  saggezza . Il buon senso non occorre per farci compiere delle grandi opere , ma per sottrarci  a compiere molte idiozie, questo sarebbe  il suo scopo. 
***
Ognuno di noi, utilizziamo tante tattiche  psicologiche nella vita quotidiane , sia per correlarci  con gli altri, che per provare  di indurli a compiacersi  delle nostre idee, oppure  confutare le loro.
***
 C’è pero una strategia che ha una marcia in più, ed è la tattica del buon senso, a volte più efficiente di quella efficiente , tanto che sono in tanti  ad avere la percezione  che la diversità  che trascorre  tra un buon amico e un competente  è che quest’ultimo si fa pagare molto . 
***
Le persone purtroppo, si nutrono  di tutt'altro: rabbia , rancore , rivalità , pregiudizi. Tutti vizi che non hanno  niente a che vedere  con il buon senso di una antica memoria. Un sentimento che, se usato bene , eliminerebbe  tanti  di quei vizi inutili . 
***
Se la gente sapesse e fosse convinta di quanta serenità può regalare il "buon senso", lo andrebbe a comprare a quintale , mentre costa nulla . È la bellezza  dei gesti minimi, gentile , della semplicità, che fa di  un essere umano  una persona  davvero di buon senso. 
***
Ci dovrebbe essere allora  un mondo dove si vivesse  in pace e con serenità, solo se mettessero in pratica il buon senso ,tanto scordato e anche snobbato . È davvero inintelligibile   come una persona  non usi più il segreto del “buon senso”, un dono  che non  costerebbe nulla, nemmeno un bruscolo  di sacrificio, perché ne siamo tutti portatori di buona volontà ,basta volerlo e usarlo bene e ...
 RINGRAZIARE DIO DI TANTO DONO .
 Lina Viglione ..

domenica 10 dicembre 2017

UN GRANDE CUORE

UN CUORE PURO 
Si deve  avere un cuore puro, ed ogni  piccolo gesto  di puro amore è più necessario alla comunità dei credenti  di tutte le opere messe insieme.
***
Le cose quando più semplici sono più sono inconsuete , e soltanto un uomo saggio riesce a vederle e, quanto più distanti sono  gli occhi, tanto più vicini al cuore sono le emozioni . Essere saggio e amare, e l'amore eccede a tutte le capacità dell'uomo. 
***
Non si deve  riempire di attimi la vita ma colmare  i nostri attimi di vita. Poichè  ciò che fa la singolarità di un uomo è la capienza  di vedere una cosa che tutti gli altri non percepiscono  e non c'è nessuna dimensione  che non abbia il suo ...
BASAMENTO NELL'UMILTA.'
 Lina Viglione .
UN CUORE INNAMORATO 
Si dovrebbe  avere il cuore umile per vedere al di la del tangibile  per apprezzare ciò che è davvero  semplice è naturale .
 ***
Si dovrebbe osservare la vita con più umiltà per poter valutare  le piccole cose, solo chi è rispettoso , può dire di avere un cuore grande e riesce a vedere  e ad valutare  le piccole cose, vedendole splendidamente  grandi .I piccoli atti  sono la cosa davvero di grande interesse.
 ***
Non so se è importante  avere un grande cuore per stimarle ,ma so che non ho mai pretese di  volere la luna, ma vorrei solamente la semplicità di un cuore generoso,la semplicità e i gesti evidenti  li lascio a chi ha premura di apparire... 
 E NON DI ESSERE . 
 Lina Viglione .

 VIVA IL CUORE .
Occorre prima di ogni cosa  un grande cuore e poi un grande cervello, però il cervello deve essere  anche  comandato dal cuore. 
***
Un  cervello che da ordine a  un cuore è solo capace di robotizzare una persona .In breve, ragionandoci sopra  tante volte, se  una persona pensa solamente con la mente, non fa mai un pensieri intelligente...
**
se invece risponde prima col cuore, non commette mai errori.
Quindi  non va verso  emozioni devastatore , e di certo  non ragiona con atti corporeo  . 
 VIVA IL CUORE .
 Lina Viglione 
 

sabato 9 dicembre 2017

LA VITA E MERAVIGLIOSA

AMIAMO LA VITA 
Amiamo la vita,perchè nella vita troviamo l'amore ,e l'amore è vita, e nel cuore troviamo la nostra casa. In questa casa, così inesplicabile , così impensabile , così inverosimilmente bella che si muove gioca, danza la nostra sussistenza . 
***
E da questa casa ci parla fin dalla nostra nascita, giorno dopo giorno,anno dopo anno, con con arrendevolezza, con regolarità e con gioia. Il vocabolario è sempre lo stesso, affusolato dolce delicato,le nostre emozioni.
***
Gli appunti sono chiari ma, troppo spesso, fingiamo di non sentirli .Troppo frastuono intorno a noi, troppe parole senza senso , troppo eclissati , troppo evacuati .
*** 
Ma, la vita è sempre lì, nel cuore, sempre pronta a farci sentire la sua presenza, per ricordarci di vivere .Basta un po' di silenziosità,e tutto spunta chiaro limpido è vero. 
***
La via da rincorrere è sempre in salita, e non porta mai dalle parti del bacino , allorchè sia una gareggiata di passaggio, è però non battuta.
Ma è una via che ci da la possibilità di essere veri è spontanei, sempre in armonia con noi stessi e con ciò che di più vero vive in noi.
***
 La strada dell'Amore, per chi ama veramente non segue la strada maestra, ma predilige, ma aprirsi da sé le sue gareggiate . 
Sarà il cuore a dirci sempre come. Non ci sono regole senza leggi, senza modelli. Perchè il nostro cuore sente, sa ascoltare , sorride, piange e canta pure si alimenta da sé come il sole.
***
Nei momenti felici troviamo la Luce del sole, anche quando alle gioie si sostituiscono i dolori, anche quando le corde dell'anima sembrano voler smettere di vibrare. Amiamo la vita perchè dopo ogni sua tempesta ci mostra sempre un bellissimo arcobaleno  con tante emozioni. Attraverso un sole che muore...
***
c'è sempre una a vita che nasce, un fiore che sboccia. Che bello il mondo, e quando cose ci saranno ancora da scoprire . Nonostante i travagli e i tanti sogni infranti questo è stato, è, e sarà sempre...
UN MONDO MERAVIGLIOSO .
 Lina Viglione 
 NASCERE NON BASTA 
Scrive un saggio:Nascere non basta.È per rinascere che siamo nati.Ogni giorno.E se non rinasceremo , se non torneremo a guardare la vita con l’innocenza e l’entusiasmo dell’infanzia, non ci sarebbe più nessun ...
SIGNIFICATO NEL VIVERE . 
Lina Viglione 

I MIEI VORREI 
Io Lina: Vorrei essere una persona sempre serena e totalmente appagata. Essere ogni giorno sempre forte e più sicura di me stessa, per vedermi in questa oscurità che mi abbraccia, e non mi lascia vivere serenamente.
***
 Vorrei essere una bambina spensierata,coccolata con il volto tra le braccia di mia madre solo per una tenera carezza....Mai avuto.
***
 Vorrei essere una spalla su cui piangere e due braccia forti per abbracciare gli altri e confortarli , e credere in tutto quello che sono , e accettarmi con le mie debolezze e con la mia fragilità ma sono solo un'riflesso che si perde negli occhi di ...
 CHI DICE DI VOLERMI BENE .
Lina Viglione 

IL SOLE AFFONDA OGNI SERA 
I pensieri positivi sono come i raggi di sole che illuminano la mia giornata . Se mi sento giù non dispero.Se non lotto per far succedere quello che amo , un giorno sarò costretta ad amare quello mi capiterà .
***
Il sole affonda ogni sera, ma ritorna su ogni mattina.Quindi se voglio l'arcobaleno, devo imparare ad accettare la pioggia.
Lotterò per ciò che amo e non voglio , altrimenti potrei...
RAMMARICARMI DI NON AVERLO FATTO .
 Lina Viglione .

NESSUNO E' SOLO

NON SAREMO MAI SOLI . 
Diveniamo  consapevole che non saremo mai soli . Anche quando   sono giunti  dei  momenti spiacevoli , nonostante tutto siamo sempre scampati . consideriamo  che nella vita che siamo stati  dei bravi  combattenti , anche se non sempre abbiamo vinto ,e che oggi siamo  divenuti ciò che siamo  e che non per per questo dobbiamo essere più perfetti di ciò che siamo .
***
L'imperfezione di ciò che stiamo  diventando col tempo è la nostra perfezione, ed è stupenda comunque sia. Poi guardiamoci attorno a noi con gli occhi della mente, sorridiamo e svolgiamo  lo sguardo deve si vede la luce . 
***
Se osserviamo bene scopriremo  di essere circondato da ombre appagati .Sono le tutte quelle figure che ci  hanno amato e che ancora ci  amano.I nostri genitori i fratelli, i  compagni di viaggio anche se per breve tempo ..
 ***
Le figure che abbiamo incontrato e che incontreremo  sono qui, e la guida che abita in noi  le riconoscerà tutte ,coscienti  della loro forza. Attorno a noi  navigano le energie dei maestri che uniscono  , uomini donne , sono bambini fino a quando non calcano più il terreno.
***
 E la nostre  anima viaggia sempre abbracciata a loro e sa di non essere sola neppure quando la mente   si dispera e annega nel buio  poi risorgerà sempre .
 ***
Ogni volta che ci  racconteremo  la bugie che nella vita conta questo o quello, che se non arriviamo  lì nulla sarà mai importato, la guida che è dentro di noi che viene chiamato  inconscio, ne sarà consapevole e quando meno c'è e lo aspettiamo , ci  costringerà a fermarci per  farcelo ricordare .
 ****
 Ma è proprio per questo che dobbiamo tirar fuori, il più possibile,il nostro coraggio , anche quando pensiamo di non farcela più.siamo soli solo se lo vogliamo noi..
 RICORDIAMOLO SEMPRE .
Lina Viglione 
SIAMO TUTTI SOLI  .
A volti ci sentiamo soli anche se  siamo in compagnia ,e questo ci fa diventare più forti. Per crescere ed essere felici dobbiamo prima imparare ad  essere soli. 
***
Nel senso che soltanto  nel momento in cui conosciamo veramente noi stessi e capire  che la nostra volontà ci può portare a far tutto, anche a "capirci" ed essere ricchi con poco,solo allora siamo pronti a relazionarci con gli altri.

 E  per fare questo lavoro dobbiamo poter e saper scavare dentro di noi ,e lo si può fare unicamente stando in solitudine. Solo contare su noi stessi ci può dare la forza per riporre della fiducia con gli altri , anche col rischio di ricevere del male . 
***
 Noi siamo fatti per vivere in società, e la vita stessa  ci fa affrontare tante  di quelle batoste, proprio per metterci alla prova, e le possiamo  superare solo se siamo forti , se sappiamo così quanto valiamo . 
***
 Ma come sarebbe la nostra vita  senza rapporti umani solo per evitare il rischio di andare incontro alle tante delusioni? Ma penso che ne vanga  la pena. Tutti sbagliano  per vari motivi, bisogna saper pesare le cose, basta non essere pessimisti...
 E NON CHIUDERSI  NEL GUSCIO .
Lina Viglione .

PER COME LA VEDO IO 
Volendo o dolendo la vita la viviamo tutti da soli, possiamo intrecciare durante il nostro tragitto altre persone che si accosteranno a noi per un lasso di tempo più o meno lungo, ma anche in questa circostanza restiamo sempre noi, davanti alle nostre paure oppure alle nostre vittorie.
***
Nel mondo siamo milioni di esseri umani, ma alla fine dei conti siamo tutti assurdamente soli con la nostra vita. Se ad esempio prendiamo la parola “vita”, è chiaro che siamo soli a viverla perchè nessuno è mai morto al posto nostro.
***
 Ecco il “soli” davanti all’illimitato soli davanti a Dio, soli dinanzi ad una stella che ci tiene in vita, soli a rispondere di questo immenso dono che è la vita, e visto che tocca solo a noi viverla, cerchiamo almeno di viverla in maniera meritevole.
*** 
Che vita sarebbe la nostra se piangiamo per la morte che deve avvenire e moriamo mente piangiamo per la vita che se ne va? Una vita senza una vera speranza, non è degna di viverla , perchè di noi, come tutti sappiamo , non resta che il nulla.
***
Ecco il nostro sconforto dei nostri giorni di vite buttate al vento nell’attesa del nulla. Al bando quindi resta sola la solitudine, un essere umano solo , non può essere solo; semmai sarà un asciale in mezzo a tanti asociale. 
***
Volendo ragionarci su la visione della vita cambia , la vita ne è una ed è sola nostra non ha nessun ripiego , soli o accompagnati e come tale,la vita è unica e irripetibile....
CERCHIAMO DI NON SPRECARLA .
Lina Viglione 

NON ISOLIAMOCI . 
Vivendo barricati  dietro le nostre paure evitiamo di essere pugnalati , ma anche tante mani da stringere.Se non concediamo mai la nostra minuziosa fiducia, non troveremo  mai gente che ne sono degne. 
***
Concediamo un pò  di fiducia a tutti, si possono incontrare  anche tante  persone speciali . Avere queste persone vicino a noi  vale qualsiasi prezzo.
*** 
Noi tante volte sentiamo  disperatamente soli. Ogni essere umano è nato per donare e ricevere amore e solo l'energia umano riesce  a far scordare almeno per un breve periodo di tempo i problemi del nostro quotidiano .
***
Anche se ci sentiamo soli i ma  sempre con qualcuno. La nostra vita si basa su come sappiamo  relazionare la nostra vita con gli altri e per tanto  abbiamo sempre la necessità  di interagire con altre persone.
***
Vivere in solitudine  è di per se  un utopia mentale, ci porterebbe a  chiuderci in noi  stesso e con il mondo senza capire cosa non vada negli altri, e il problema sarebbe solo nostro .
***
Tutto questo è tempo che togliamo alla vita, quella vera,ci sentiamo soli? beh, è giusto fare il più possibile per non esserlo  o per non sentirci più così; è più semplice di quanto si pensi,solo che a volte...
 C'E' NE DIMENTICHIAMO .
 Lina Viglione .

IL COPIONE DELLA VITA 
La mia vita è simile a un film con un copione di sceneggiature perfette. Ogni giorno sono io a scrivere e a creare le sequenze, Dio è il produttore di questo film ed io sono la protagonista, e come tutti i film io come protagonista metto sempre del mio , cambiando un il copione e creando sceneggiature imperfette, ma mie. 
***
Ed è questo quello che conta, fare ogni giorno quello che ritengo più giusto per me .La vita sarà bella quando smetterò di desiderarne una migliore e avrò imparato a godermi questa così così com'è non sarà mai vuota, per che io la riempirò ogni giorno fino all'orlo, fino a farla trasbordare di risate...
 DI GIOIE E RICCA DI EMOZIONE .
 Lina Viglione .

giovedì 7 dicembre 2017

LA SENSIBILITA' DELL'UOMO

 
SENSIBILE SI NASCE O SI DIVENTA? 
La sensibilità è una pregio ereditario . C'è chi nasce sensibile e chi no, dipende dalla persona. Molte persone mescolano le sensibilità con romanticismo ,quando capita quest'ultimo è quasi sempre sinonimo di cafonaggine scarsa profondità,o debolezza .
***
In verità il merito della sensibilità è la grandezza che hanno gli esseri umani per avvertire e capire lo stato d'animo degli altri e noi stessi .
***
Per capire bene l'importanza di questi talenti valore, dobbiamo ricordarci che forse ci sono stati degli anni nella nostra vita dove abbiamo cercato amore nella famiglia , affetto , un po di comprensione e magari non abbiamo mai trovato qualcuno che mostrasse interesse per le nostre necessità . ( Parlo del mio caso) 
***
Ma non per questo ci si deve isolare .La sensibilità ci aiuta scoprire negli altri a quel' "altro io " che pensa, sente e desidera un po del nostro aiuto .Essere sensibile va al di la ,oltre allo stato d'animo , è restare inerti a tutto quello che accade al nostro intorno, sentirsi spinti a sostenere o dare parte si se generosamente agli altri fa parte della sensibilità umana. 
***
La realtà è che molta gente predilige mostrarsi duri o insensibili, per non nuocersi in cose che qualificano come fuori della sua capacità . Tutte le sofferenze degli altri risultano fastidiose , pensando che ogni uno ha già suoi seri problemi come può preoccuparsi degli altrui.
Il disinteresse è il peggiore nemico della sensibilità. Tutto diverrebbe più facile se ci fosse un po di interesse verso le persone più bisognose .Da ogni parte si parla dei quesiti sociali ,sfiducia etc. 
La sensibilità ci fa divenire più riflessivi e compartecipanti , perché non è giusto osservare "il male" pensando di essere immuni o che ci sarà un altro più superiore di noi a risolvere i problemi,la risposta non c'è l'hanno neppure nelle religioni .
***
Con un criterio ben formato in noi , possiamo reagire in maniera favorevole di fronte ad ogni tipo di intoppi , con la certezza di fare il bene usando tutte le nostre bravure al servizio di ogni persona che ha bisogno di aiuto .
***
La sensibilità è una qualità del nostro carattere, ma il nostro modo di sussistere viene poi a fondo riformato dagli eventi .Grandi dolori possono rafforzarci o, al contrario,renderci insensibili e più friabili a ogni frustrazioni della vita .
***
Sta poi a noi non far primeggiare le nostre friabilità , a non alzare un muro per tutelarci e ad imparare a fidarci di più delle persone che ...
 UMILMENTE CI TENDONO LA MANO .
 Lina Viglione 
EBBENE SI ! IO SONO SENSIBILE 
Pertanto, per me, la sensibilità è un interruttore di sicurezza per evitare sfoghi troppo smisurati  che potrebbero abbattere  ogni specie poichè , se fossimo tutti sprezzanti  e senza ...
***
incertezze , penso  che già da un bel po  ogni essere umano avrebbe  commesso  il peggio che poteva per radere al suolo  ogni altro uomo, ed oggi non saremmo qui a chiederci  "da dove nasce la sensibilità?"
***
Senza nessun dubbio sensibili si nasce, si matura e si invecchia. E' un fatto  naturale che molti hanno , altri meno ed altri proprio non sanno neppure cosa sia. Essere eccessivamente sensibili non va bene, si rischia di farci diventare troppe paranoie, 
***
pensare  troppo anche su cose poco intelligente ,oppure quando ci si resta  male per una stupidaggine  serve ben poco .Tuttavia mi considero sensibile, ma non esageratamente sensibile...
 MA DICIAMO QUEL TANTO  CHE BASTA .
 Lina Viglione 

LA SENSIBILITA' E UN PATRIMONIO  
La sensibilità è parte essenziale  ed è un bene,è  un  patrimonio caratteriale e genetico . O si possiede dalla nascita, o è difficile che si manifesti e cresca durante l'accrescimento.
***
Poi con il tempo e le esperienze della vita la si potrebbe  anche rafforzare o indebolire, ma la base resta sempre quella. Io sono molto sensibile,emotiva ecc
***
Anche se chi crede di conoscermi non se ne accorgono perché riesco a nascondere bene questi  mia fragilità con l' allegria,e con un pò di  follia che mi appartiene, oppure mi chiudo a riccio quando mi trovo di fronte a chi mi attacca e non posso rispondergli.
***
Comunque,secondo me,ci si nasce   sensibile e insensibile.In linea di massima;diciamo la verità;noi donne siamo più ...
 SENSIBILI DEGLI UOMINI .
 Lina Viglione .

PREGIO O DIFETTO?
 Di certo io lo considero la mia sensibilità un  dono, però non sempre ben accetto. E' comprendermi  ogni pensiero, è dolermi   ad ogni passo della vita questo e il suo sentiero.
****
C'è chi soffre di un amicizia  che è finita   male ,mentre per altri  è soltanto una ferita; è  come dolersi di un amico che sta male mentre per gli  altri è qualcosa di normalissima .

Mentre io do  una mano a mi   chiede un aiuto mentre per gli altri pensano: "Ma chi se ne frega, se l'è voluto".Non so se sia un pregio o un difetto il mio ,ma se mi fa sentir migliore degli altri , questo questo è un ...
 DONO CHE IO ACCETTO.
 Lina Viglione .

LO LO NEGO; SONO SENSIBILE 
Pure  io  sono sensibile , avvolte ho perfino la capacità di andare oltre alle parole, ci sono delle circostanze  in cui le fiuto prima degli altri,  non voglio sembrarvi una  presuntuosa ma è proprio così.
***
Suppongo che dipende da tanti fattori: dall'amore che ho  dentro;dalla mia  predisposizione a capire i sentimenti, altri.
***
Alcuni dicono che quando  una persona è troppo sensibile  sia più debole, invece no ! è più forte perchè sa allontanare  le sue emozione e le sa anche gestire meglio , perchè sa come farsi confortare  e come confortare , e sa essere  sempre se stessa .
*** 
La sensibilità non si può calcolare  perchè ogni soggetto è un caso a se c'è chi è più sensibile ad una cosa e chi invece ad un' altra, poi ci sono le  eccezioni ma quella... 
E'UNA COSA A PARTE .
 Lina Viglione 

mercoledì 6 dicembre 2017

IL VIAGGIO DELLA VITA

Risultati immagini per il viaggio della vita
IL VIAGGIO DELLA VITA 
Non è vero che il viaggio della vita non finisce mai. Solo i viaggiatori finiscono. E anche loro possono accrescere in memoria, in ricordo, in resoconti . Quando il viaggiatore si è collocato sulla spiaggia e ha detto " Non c’è altro da intravedere" sapeva che non era vero.
****
La fine di un viaggio è solo l’inizio di un altro. In occorrenza bisogna percepire quel che non si è visto, guardare di nuovo quel che si è già visto, scrutare in Primavera quel che si era visto in Estate...
****
Avvistare di giorno quel che si è visto di notte, con il sole dove la prima volta piovegginava , vedere il prodotto maturo, la pietra che ha mutato posto, l’ombra che non c’era. Si deve ritornare sui passi già dati, per ripeterli, e per abbozzare a fianco nuovi cammini...
BISOGNA RIPRENDERE IL VIAGGIO. 
Lina Viglione .
LE PERSONE SENSIBILI SANNO AMARE . 
La sensibilità, per me è un requisito , per tanti  un difetto. A volte mi chiedo cosa provoca  la sensibilità in una persona, e  la mia risposta è: una persona di animo buono  lo è perchè non si ferma solo alle apparenze, ma medita su ogni cosa, ogni parola , non tralascia mai nulla nulla al caso.
***
 Una persona sensibile, ha il suo mondo personale . Fatto di lacrime e di sogni. Una persona sensibile, è la qualità più bella che possa avere una donna/o, perchè da lei/lui , puoi imparare tanto, sa ascoltare , e gli piace essere ascoltata , vuole essere sentita  anche se a volte si sforza di  parlare.
 ***
Non devi domandarle nulla, sa capire i  bisogni degli altri , sa capire le sofferenza  altrui e sa gioire delle gioie degli altri . La persona sensibile soffre  anche per gli altri ma non lo dirà mai. Se tu conosci una persona sensibile amala...
LEI TI DONERA' TANTO AMORE . 
Lina Viglione 

IL FASCINO DELLA SENSIBILTA' 
 La sensibilità di una persona la si può rendere incantevole  per alcuni e  insopportabile per altri. Io trovo  che le persone più sensibili sono molte volte  le più profonde ed odiano  la scarsa  profondità e sono più interessante degli altri .
****
 Non confondere mai  la sensibilità con la mancanza di coraggio , al contrario la sensibilità può essere una grande  risorsa ed in questo caso certamente  fonte di fascino. 
QUESTA E' LA MIA OPINIONE .
 Lina Viglione 

SENSIBILE ...MA NON TROPPO 
Si dipende dal contesto e con chi viene applicata la sensibilità . Non sempre veniamo  giudicate o utilizzata nella giusta misura . 
Può   divenire per chi ne fornita , una specie di piccolo "tormentone " un'arma a doppio taglio, perchè questa tizia certe  volte non viene compresa  e la sua  sensibile anima ne soffre.
***
La sensibilità è come un cavo  di violino che fa vibrare il suo essere, chi ne fruisce capisce  prima degli altri le cose che possono succedono. Come in una specie di intuito isolato , ma a volte  la troppa partecipazione ai bisogni e sofferenze altrui, può lacerare umanamente  questa corda, facendone soffrire il possessore.
 ***
Se viene utilizzata al momento giusto , con moderazione , e con dovuto rispetto verso la persona che vogliamo dargli il nostro aiuto , ci rende piacevolmente  ricercati. Ma se incontriamo sulla nostra strada  persone sbagliate, certamente  confonderanno  questo talento per eccessiva sottigliezza. 
***
L'essenziale ,come tutte le cose della vita, bisogna cercare di reperire  se stessi per cercare di dosare  bene e con assoluta umiltà di cuore questo ...
 AUTOREVOLE TALENTO .
 Lina Viglione

CHI E SENSIBILE SOFFRE DI PIU'  
Penso  che la sensibilità sia una causa  innato di tanti  esseri umani. Sono tante le persone sensibili. Essere sensibili a volte ti porta  soffrire di più perché tutto ciò che è ignobile ,  maleducato, e offensivo tocca in profondità . 
***
Essere sensibili non penso che sia un merito. Chi si ritrova questa dote non ha fatto niente  di tanto particolare per averla. Ma ha avuto la fortuna di avere una serie di abilità "forti" che man mano che il tempo trascorresse hanno creato la sua sensibilità. 
***
Una volta giunto su questa via  non credo che sia facile  tornare indietro e quindi la sensibilità può accrescere .Ho visto gente piangere vedendo   torturare un animale , ma anche commuoversi  vedendo un film, etc. In conclusione  che trovo molto valida, da chi dice che la sensibilità nasce dalla troppa  sofferenza, ma non per tutti. 
***
Ci sono persone che dopo aver tanto sofferto diventano insensibili e anche cattivi. Ed allora, se  dalla sofferenza non deriva per forza da una  determinato fatto,allora è...
 IMPOSSIBILE DARE UNA RISPOSTA .
 LIna Viglione .

martedì 5 dicembre 2017

LA CHIAVE DELLA FELICITA'

COSA VORREMO DALLA VITA . 
Chiedere la felicità non è immodestia .La felicità è un nostro diritto. Certo chi  vuole tanto non sarà felice. Chi si accontenta  lo è più facilmente. Se non  miriamo troppo  in alto  vedremo  che saremo  sempre con l' umore verso il positivo.
***
 E di fronte a prove esclusive  e non, avremo  la forza di amare chi soffre, e a noi e a loro  peserà meno quel fardello. Noi siamo  felici  dal momento che un sorriso casuale  sorgerò  nel nostro  viso. 
***
La felicità è fatta di tante piccole cose, al massimo potremmo  cercare quella percezione  di serenità costante. Ma la felicità è tutta altra cosa. Sono tutti quei piccoli attimi  in cui anche solo per un minuto noi ci sentiremo  felici. 
****
Io a dire il vero se dovessi chiedere qualche cosa alla vita con molta  probabilità  chiederei questo: Avere una forma  di serenità ma  durevole . Oppure cessare  di rimpiangere le cose che non sono riuscita a realizzare in passato e,  oggi  mi piacerebbe abolire...
 L'AMOZIONE MALINCONICA  
 Lina Viglione 
 LA NOSTRA ANIMA GEMELLA 
A volte vorremo mostrare al mondo un volto diverso dal nostro,e magari questo qualcuno ha la nostra parte mancante? Sarà  per questo che dicono gli esperti che ognuno di noi ha un anima gemella.
***
Cosa o che crediamo  che sia il volto che mostriamo al mondo?E se cos' fosse dov'è  il nostro Vero volto? Se è vero che è dentro di noi, perchè allora non siamo capaci trovarlo e a mostrarlo al mondo ? 
***
E come diceva pure pirandello.Noi mostriamo tuttavia  ciò che ci viene da pensare oppure ci conviene  mostrare, per essere ricordati al mondo.
***
 Ciò  che sta dentro di noi non è mica detto che non siamo capaci a trovarlo, magari lo riconociamo istintivamente . Il  nostro non mostrarlo, è soltanto un'arma di difesa. Non ci resta altro che costruirci una vera ...
 CORAZZA SUL NOSTRO VERO IO . 
Lina viglione 

LE SFUMATURE DELLA  PERSONALITA'
Siamo leali , senza essere duri con noi stessi . Non copriamoci dietro un dito, siamo tutti imperfetti e tutti abbiamo sempre qualcosa di nuovo da apprendere .
***
Se non ci sentiamo sicuri riguardo a certi aspetti della nostra vita e pensiamo che sarebbe meglio nascondere determinate venature della nostra personalità o alcuni difetti , allora dovremmo cercare prima di tutto di accettare le nostre incompiutezze , caratteriali ed essere onesti con noi stessi senza però giudicarci con severità.
***
I nostri difetti ci rendono unici , ma se proprio non riusciamo a conviverci, facciamo qualcosa per migliorarci .Proviamo la strategia di riconoscere le nostre mancanze quando dialoghiamo con qualcuno.
***
 Scopriremo spesso di avere all'improvviso rimosso la ragione di tanto incaponirci sull'argomento. Nel momento in cui decidiamo che ci dispiace, e che cercheremo di migliorarci , infonderemo alla discussione un sentore di schietta ....
AUTENTICA ONESTA'DISARMANTE .
Lina Viglione .

lunedì 4 dicembre 2017

UNA PREGHIERA A GESU'

TE... MIO SIGNORE.
Io che ho vissuto di nuvole Io che ho vissuto di freddo e di fame .Io che ho vissuto di tanta pioggia. o che ho vissuto di fiori di caldo e di luce. Ora conosco storie di mille mondi. Ora conosco il linguaggio dei sassi, la musica dei fiori, e le frasi del vento .Dimmi Signore a chi posso raccontare queste storie di mondi che pochi conoscono?
***
Signore,insegnami ad entrare in sintonia con gli altri,a capire subito le loro sofferenze, a capire che il loro cuore è come il mio e il mio come il loro.Signore, insegnami a non sottovalutare quello che vedo,insegnami a vedere la mia sofferenza per non chiudere gli occhi quando vedo quella degli altri.
***
Signore, insegnami ad andare incontro agli altri, ad abbracciarli anche se non mi piacciono, ad abbracciarli anche se mi respingono.Signore, insegnami a leggere il mio cuore, non per leggere in quello degli altri, ma per far sì che quando gli altri si avvicineranno a me io no li respingerò, non li ferirò, non li deluderò.Signore insegnami ..
AD ESSERE UNA BUONA CRISTIANA . 
Lina Viglione ,
SIAMO TUTTI FRATELLI .
Anche Papa Francesco dice che siamo tutti fratelli .Viviamo la vita in allegria e amiamo tutta la gente, qualunque sia la cittadinanza e il colore della pelle, facciamo il bene agli altri e dimentichiamo il male ricevuto, perdoniamo chi ci ha offeso.
***
Andiamo-andiamo leggeri dietro il vento e il sole e cantiamo tutti in coro in di paese in paese e salutiamo tutti, l'olivastro, il nero e perfino il bianco e che tutti i paesi si contenderanno per averci generato.
***
Cerchiamo di godere ciò che la vita ci ha donato, anche se fosse poco, e condividiamolo con gli altri ciò che possediamo, sia con l'anima che nella quotidianità .
***
Godiamoci del nulla che abbiamo del poco che basta giorno dopo giorno: e pure quel poco –se necessario-dividiamolo. Viviamo sereni, qualunque cosa accada (vento sole ) facciamo che tutto il mondo sia ....
ORGOGLIOSO DI AVERCI DATO LA VITA .
Lina .Viglione
VIVERE IN UN MONDO REALE 
 Vivere la vita in modo senza dolore  è una vera utopia! Non esiste proprio. Ma volendo si possono creare  tante piccole isole su cui rintanarsi  e vivere felici almeno per un po' 
****
Ad esempio, occupandoci dei nostri fratelli che vivono per strada , e capire he ogni croce ha il suo peso e il nostro peso  non è peggiore delle altre!
 ***
Poi possiamo  ritorna alla nostra oasi e si fa il pieno di serenità  con le persone che noi amiamo con tutti gli interessi che coltiveremo poi torneremo  nel mondo reale anche se non manca qualche  dispiacere .
***
 Ma insomma la vita che viviamo  è l'unica che avremo, quindi resta a noi renderla bella e anche indolore se possibile!Vivere alla giornata ogni momento, senza dimenticare che domani è un altro giorno. E per finire un pò di ansia e di incertezze è senza dubbio benefica, vuol dire che  qualcosa ci teniamo...
 CIOE' ALLA NOSTRA VITA .
 Lina Viglione .

SE IO FOSSI UN ANGELO.
Se io fossi un angelo scenderei da lassù,cavalcherei la terraferma ,osserverei il mare ,mi sporcherei di sabbia, camminerei fianco a fianco tra gli uomini,parlerei loro degli errori,confonderei i miei occhi tra quelli pieni di lacrime,lacerati, confusi e persi.
***
Se io fossi un angelo scenderei da lassù dove c'è solo l'azzurro di un cielo troppo blu.Toccherei la terra arida,insegnerei l'arte del sorriso a chi ancora non ha trovato .....
IL SUO PARADISO.
Lina Viglione .

GLI SCALINI DELLA VITA 
Nella vita di ogni giorno c'è sempre qualcosa da valicare , da trattare, da mettere alla prova ; ma uno scalino per volta, arriveremo sempre dove noi stiamo concretizzando di arrivare.
***
La vita è saper guardare al di là delle nuvole, lasciamo che il vento le spazzi via e che il sole guidi il nostro cammino.Tutti i giorni il nostro unico impegno improrogabile è quello con la vita. Tutto il resto...
PUO' ATTENDERE ...LEI NO.
 Lina Viglione . 

domenica 3 dicembre 2017

IL NOSTRO AMICO COMPUTER

L'UOMO HA BISOGNO  D'AMORE 
Ogni individuo  non è un associale ,ha sempre bisogno degli altri per continuare a vivere ,la solitudine non esiste, esiste nell'appartarsi . 
***
Quando cose accadano , catastrofi di ogni genere ,le persone scampate  cercano altre persone,cercano non solo come  un aiuto psicologico ma anche per la comunità della quale l'uomo necessita  
***
Fin dalla  nascita tutti abbiamo bisogno degli altri, l'essere umano non è in grado di vivere solo diviso  dagli altri,se non per libera scelta,ma nella  maggioranza dei casi cerca un sollievo ,nel  riportarsi  con gli altri.
****
Ogni individuo nasce intelligente ,sa ragionare con la propria testa  ,ha pensieri propri ,è per questo che da solo non avrebbe alcune risposte ,e da solo non saprebbe esternare  pensieri da confrontare con  altri. Per tanto un individuo non è un essere solitario per natura.
 ***
Se notiamo  bene le persone sole  cercano di trovare compagnia anche con un animale domestico ,oppure  usa  il computer  per ,  mentre da solo  non  ha la cognizione se è vivo  o morto ,è non distaccandosi  col mondo che si sente vivo. Il fine naturale dell'uomo è l'amore....
 NON C'E' ANTIDOTO MIGLIORE . 
Lina Viglione 
ASCOLTARE IL SILENZIO .
Tutti abbiamo bisogno degli altri . Me compresa .Senza stare in contatto con altre persone non è possibile  , si cadrebbe  nell' isolamento ,  non potranno mai affrancarsi dalla solitudine, non riuscirebbe  a vivere normalmente .
***
Prendiamo come esempio una nota musicale che senso avrebbe  da sola? Per formare il canto della propria vita si ha bisogno di tutte le note da elaborare sullo spartito, per poi emettere un suono insieme con strumenti  meravigliosa. 
***
La musica che viene suonata da ognuno di noi puo' avere un suono diverso a seconda dell'emotività del momento, del grado di  percettibilità  di ogni individuo .
 ***
Cosi' sono i nostri pensieri, le nostre idee, le nostre opinioni. Un solo apparire e' assoluto, se non  ci si confronta con un altro non ha nessun senso.
***
I problemi si combattano  anche con l'aiuto degli altri,poi l'ultima decisione  rimane a noi. Desistere  a , come quella di spegnere la musica ...
 E ASCOLTARE IL NOSTRO SILENZIO .
 Lina Viglione 

UN PENSIERO PERSONALE 
Purtroppo è proprio l'essere coscienti del fatto che  dovremmo sempre avere bisogno  dell'altro a farci desiderare di non averne bisogno affatto .
***
Questo va vissuto al negativo quando la dipendenza dall'altro diventa una vera catena e non un legame positivo.
***
 Vivere in funzione dell'altro è sbagliatissimo  perchè non coltiviamo la nostra singolarità , ma ricordiamoci sempre  che dell'altro avremo sempre bisogno....
 PER NOSTRA FORTUNA .
 Lina Viglione 

CHI TROVA UN AMICO ....
Il vantaggio  di avere accanto un amica/o giusto al momento giusto è fenomeno non sempre decisionale .A volte la vita ci dà queste occasione  di scelta,altre volte no.
**** 
A volte siamo in grado di sfruttare quelle opportunità,altre volte no. Creare di cavarsela  da soli spesso è una condizione che ci viene imposta  dalla vita a volte può essere anche una nostra scelta .
*** 
Diceva un saggio che la felicità non dovrebbe esser riferita ai mezzi ma al risultato. Il confronto è crescita interiore ,avere la possibilità di poter discutere per affrontare tanti temi di svariati tipi,  aiuta a capire  meglio i nostri problemi e ci una indicazione come  rapportarci con gli altri.
****
Avere qualcuno  le quali poterci  aprire e davvero un gran dono,  dare libero sfogo ci aiuta a guardare le cose da un altro punto di vista e ci allenta  anche l'animo. Ovvero avere a fortuna di poter contare su qualcuno ci da ...
DAVVERO UN GRANDE CONFORTO .
 Lina Viglione .

LA LETTURA DELLA VITA
Se io saprei guardare il futuro non avrei mai problemi, ma la realtà è che io vivo di presente e forse per questo la vita è bella, perché esistono gli imprevisti.
***
E quando l'ultima delle lacrime avrà inciso il mio volto potrò osservarne i contorni scorgendo, in essi,"la lettura" della mia vita: con le sue gioie e sofferenze.In fondo siamo tutti dei sognatori , e siccome quello che desidero non esiste,allora mi abbandono ai miei ...
 PENSIERI CHE MAI MI TRADIRANNO . 
Lina Viglione 

PENSIERI VOLANTI 
Prendo per mano la mia vita, essa non ci  è nemica , ogni passo verso la verità e fatto di rinucie  e lacrime, come diversamente  si potrebbe svegliare una montagna che dorme?
****
Il nostro  vivere  è la prova della persistenza  della vita. Cerchiamo  nelle piccole cose di ogni giorno l'essenza della vita, ogni cosa grida o sussurra della sua vitalità .
 ***
Tocchiamo con orgoglio i nostri successi ma allo stesso modo guardiamo  con amore alle nostre sconfitte, essi sono fratelli che camminano mano per mano sulla rotta di Dio.
***
E come scrive un saggio :La ragione umana viene afflitta da domande che non può respingere, perché le sono state assegnate dalla natura della ragione stessa, e a cui però non può neanche dare risposta, perché esse superano ogni capacità della ragione umana.
***
 Quindi: Non dobbiamo adoperarci perché gli avvenimenti seguano il nostro desiderio, ma desiderarli così come avvengono, e la nostra vita ...

 SCORRERA' SEMPRE SERENA . 
Lina Viglione .

LE NOSTRE INSICUREZZE 
Ognuno ha le sue insicurezze ( Anche io ho le mie)   che ci  precludono  la vita,paura di quello che ci  può capitare, paura di  soffrire, paura di morire  etc. Ma  questo non è un vivere,è come ci  trovassimo   di fronte ad una  splendida scenografia  marina,ma rimarremo  sempre in riva al mare nel godere di quello splendido   paesaggio senza reggere  o volerlo navigare.
***
Ogni uomo  deve essere esploratore  della propria vita,deve essere predisposto ad  opporsi ai  naufragi che la vita per necessità  gli pone,non si può essere eternamente spettatori inattivi e  aspettare le cose cambiano da sole .
***
La vita è certamente  difficile per tutti ,ma la determinazione ,la fiducia e una visione più  rosea devono essere il nostro toccasana ,sarebbe davvero triste giungere  alla terza età ,ed aver vissuto un tracciato  terrestre cosparso  solo,di rimpianti  per quello che sarebbe stato invece  non è stato.
***
La prima soluzione per dare una variante di attitudine al nostro modo di essere ,è quello di iniziare  a mettersi in gioco, rimarremo meravigliati delle immense risorse che il nostro super  io possiede,rimedi  che possono modellarci in esseri...
***
autonomi,liberi ,o renderci prigionieri di paure  inutili, sta solo a noi di gioire e sfruttare quanto meglio,dei mezzi che DIO ha ...
  MESSO A NOSTRA DISPOSIZIONE .
 Lina Viglione .

sabato 2 dicembre 2017

OGNUNO HA LA SUA MASCHERA

OGNUNO HA LA SUA MASCHERA .
Tutti noi  finiamo  per seppellire  la nostra vera esistenza per  eliminare  le nostre  particolarità  e stiamo incollati  alle nostre maschere, dimenticare  per sempre il nostro vero "io".
***
Quando qualcuno  c'è lo fa notare, arriviamo a disdegnarlo  , pensando che  sia  batto  o che voglia violare i nostri più rimessi   segreti. E pur vero che  la nostra vita a volte ci obbliga a metterci una maschere e quando il nostro "io" tenta di uscire non lo riconosciamo.. e quasi ce ne vergogniamo. 

Poichè  quasi tutti andiamo in giro situandoci una maschera. E' una maschera che ci occorre  per nascondere la nostra vera somiglianza , quella somiglianza  che la maggior parte delle persone vuole  ignora di avere. 
***
Sono poche quelle  le persone che si conoscono veramente , che conoscono il loro vero "IO"  e quando si cerca di farglielo  notare queste persone si staccano  da noi  perchè ne hanno paura...
paura di incontrare sè stessi.
***
 Meglio dire alle persone che incontriamo sulla nostra strada che siamo felici , anche se ci guardano  come se noi fossimo dei  marziani, , e non hanno compreso  certamente  che la vera felicità non viene dagli altri ma dall'incontro con noi  stessi.
***
 Non e' le compagnia degli altri che ci  deve rendere serena, ma e' anche stare soli fa bene, ma di una sana solitudine. Scrive un saggio :“Non cerchiamo l'impossibile in questo mondo di matti ...
***
non c'è nessun luogo dove noi possiamo  rifugiarci , ma se troviamo qualcuno vicino a noi che amiamo teniamocelo bello  stretto,  è  ricordiamoci : si nasce e si muore soli...
 TUTTO IL RESTO E NIENTE .
 Lina Viglione .
 SIAMO TUTTI DEGNI DI VIVERE 
 Siamo esseri  naturali  e se sbagliamo, è per comprendere che via stiamo facendo, non per questo  "siamo sbagliati". Imparare a chiedere scusa , è una delle cose più difficoltose  della vita, 
***
ma perdonare se stessi, determinando tutto ciò che abbiamo trascorso, cercando di comprendere  che ogni esperienza è necessario per crescere, è solo il primo passo da fare.
***
Tutti nella vita capita di  fare degli errori , ma siamo  ancora qui e cerchiamo  di valutare ogni nostro errore, cercando di ricavarne ogni volta qualcosa che ci  faccia crescere. 
***
Qualsiasi  cosa noi  abbia fatto, sappiamo  che c'è sempre qualcosa di positivo oltre la sofferenza, e questo non ci  rende indegni  di vivere, ma parte della vita stessa, dove per crescere, c'è  bisogna anche come imparare  a rialzarsi!
Allora forza e coraggio, anche se ci siamo  persi qualche volta,   non rammarichiamoci più di tanto...
SIAMO ANCORA IN VIAGGIO .
Lina Viglione 

 FORZA E CORAGGIO .
 La forza e il coraggio vanno ispezionati dentro di noi al di sopra di noi nei periodi più bui della nostra vita . Sarebbe davvero facile andare avanti quando va tutto bene.
***
  invece le grandi persone e non le persone grandi , hanno bisogno di sorridere appunto  quando non c'è  rimasto niente a loro per cui sorridere, ma devono per forza maggiore riuscire a trovare la speranza dentro di loro , pensando che prima o poi tutto finisce sia che questo sia ...
 POSITIVO CHE NEGATIVO .
 Lina Viglione .
 
SIAMO COME SIAMO 
E'  verissimo quando  dicono tra noi cerchiamo di dare consigli a qualcuno,o cerchiamo di far sorridere chi ne ha davvero  bisogno ,mostrando delle maschere da persone sempre felici e contenti.
****
 Ma  nel medesimo tempo  noi stessi cerchiamo di dare conforto agli altri, teniamo offuscato  dentro di noi delle cose a volte molto tristi,di cui si fà molti sforzi a trovare conforto.
****
Scrive un saggio :L’ingiustizia della vita non è irrevocabile. Se non possiamo sempre farlo per noi stessi, possiamo comunque aiutare a bilanciare ...
 I PESI DEGLI ALTRI .
 Lina Viglione .

 ESSERE SE STESSI 
Conosco tante persone che  si celano  dietro la maschera dell' "Apparire".Molti individui vogliono essere sempre belle fuori, mentre dentro di loro sono al contrario  giusto per essere accettate da tutti.
***
. Queste hanno paura di essere loro stesse, hanno paura di accettarsi come sono e perciò si riparano  nelle cose più "in"  quell'attimo .
***
A me quando mi capita di incontrare persone di questo genere, e sono decisamente poco simpatiche . E' pur vero che  l'aspetto esteriore è necessario , ma fino ad un certo momento punto.
***
Io senza nessun dubbio  preferisco migliorarmi sia dentro che fuori. Ognuno di noi deve sempre cercare di migliorarsi , ma alcuni non vogliono neppure ammetterlo. Nessuno è perfetto. Dobbiamo ..
 ACCETTARLO... PUR TROPPO .
 Lina Viglione