venerdì 1 giugno 2012

SOGNI RUBATI I


SOGNI RUBATI
Vorrei essere cieca ,per sognare di vedere sorgere il sole, ma costretta ad accontentarmi ,di sentire solo il suo calore.Vorrei essere sorda, per sognare di ascoltare un concerto,ma costretta ad accontentarmi di vedere solo i musicisti suonare.
*****
Vorrei essere come il muto,che sogna di parlare d'amore,ma è costretta ad accontentarmi,di sentirlo fare da altri.Vorrei essere come una prigioniera,a cui sono state legate
le mani,che sogna di poter accarezzare ,ma è costretta ad accontentarsi, di poter solo sognare. 
*****
Ma sono come Icaro,e come lui vorrei volare lontano,ma le mie deboli ali di cera, e di questi miei vorrei ho bruciato le mie speranze e qui sono costretta a restare,cieca , sorda , muta e prigioniera di
questi miei sogni.
Se mi fermo a guardare il cielo di notte e mi fisso a guardare le stelle la luna la mia curiosità talvolta mi stupisce, allora vuol dire che spero ancora in qualcosa, e mi chiedo:Dove va il giorno quando viene la notte?E la luna dove si ripara dai raggi del sole?Perché l’orizzonte cammina avanti e  io? Come sono gli altri pianeti?Perché le stelle a volte sono tante e io non le vedo affatto? E poi le stelle quante sono?Con il cielo negli occhi sogno e la fantasia si accende, l'emozione sale e la mia vena poetica prende il sopravvento .vorrei tanto vedere il Sole baciare la dolce Luna. L'intero universo parla di me , del mio passato il nostro presente, e il nostro futuro oggi nelle sue mani,nel respiro del Cielo e se esprimiamo un desiderio è perché vedo cadere una stella.Se vedo cadere una stella è perché sto guardando il cielo, se sto guardando il cielo è perché crediamo ancora in qualcosa e sono viva .Scrisse bob marley "Il cielo non è certo lo specchio della terra ma quello della creazione " credo che, oltre ad essere bella, sia altrettanto vera.